Seguici su

Esplora contenuti correlati

Altre fonti di finanziamento - Piano Stralcio

Altre fonti di finanziamento

Con Delibera del 1/05/2016 n.1, il CIPE ha approvato il Piano Stralcio “Ricerca e Innovazione 2015-2017” che si configura come strumento programmatico e finanziario a sostegno dell’attuazione della programmazione unitaria in materia di ricerca e innovazione delineata nell’ambito del Programma Nazionale per la Ricerca (PNR). 

Il Piano Stralcio dispone di una dotazione finanziaria di importo complessivo di 500 milioni di euro a valere sulle risorse del FSC per il ciclo di programmazione 2014-2020.

L'importo è ripartito secondo le seguenti linee di rilevanza strategica, che rappresentano tre dei sei pilastri in cui si articola il PNR:

  • Programma nazionale infrastrutture per la ricerca (PNIR), con assegnazione dell'importo complessivo di 150 milioni di euro alle Infrastrutture di ricerca (IR);
  • Capitale umano, con un'assegnazione complessiva di 145 milioni di euro;
  • Cooperazione pubblico-privata e ricerca industriale, con un'assegnazione complessiva di 205 milioni di euro.

Con nota n.1515 del 17/11/2016, il MIUR ha avanzato una richiesta di rimodulazione del Piano, volta a garantire la concentrazione di risorse su poche azioni capaci di elevare il grado di osmosi nord/sud e di generare maggiori impatti nei territori coinvolti, anche attraverso la costruzione di reti e sinergie. La proposta di rimodulazione, approvata con nota della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento per le politiche di Coesione n. 520 del 3/05/2017, si sostanzia in una modifica nella territorializzazione delle risorse e nella conferma di tre Linee di Attività/Assi: I – Capitale Umano; II – PNIR Programma Nazionale Infrastrutture; III- Cooperazione pubblico-privato e ricerca industriale. E' attualmente in atto un ulteriore processo di rimodulazione del Piano, in fase di condivisione con il partenariato.


Relazione di Attuazione Annuale

Nel corso del Comitato di Sorveglianza del 24 settembre 2018 sono stati presentati gli esiti della Relazione di Attuazione Annuale del Piano Stralcio “Ricerca e Innovazione 2015-2017”.

Il documento, che descrive i progressi nel conseguimento dei risultati attesi, dà evidenza dello stato di attuazione del Piano al 30 giugno 2018 rispetto a ciascuna tipologia di attività in esso prevista. Riporta, inoltre, informazioni circa le procedure che l'Amministrazione intende attivare nei prossimi 12 mesi.


31/10/2018
torna all'inizio del contenuto