Seguici su

Esplora contenuti correlati

Fondo di Fondi Ricerca e Innovazione - Target Argo

 

Il progetto
Il progetto Target Argo è finalizzato ad ideare e mettere a punto un impianto per la rapid prototyping (RP) con caratteristiche tecniche tali da poter essere utilizzato per attività di additive manufacturing (produzione stampanti 3D), quindi per una vera e propria produzione di manufatti semplici o complessi, e non soltanto per prototipi. Uno dei vantaggi competitivi risiede nella possibilità di utilizzare materiali avanzati e fibrorinforzati pregiati, come il carbonio e il Kevlar.  

Risorse finanziarie
Il progetto ha ottenuto un supporto finanziario di 3.000.000 euro da parte del PON Ricerca e Innovazione 2014-2020, nell’ambito dell’azione "Progetti tematici - Key Enabling Technologies - KETs" attraverso il Fondo di Fondi Ricerca e Innovazione gestito dalla Banca Europea per gli Investimenti (BEI) e creato per incrementare gli investimenti in ricerca e sviluppo. Le risorse comunitarie a disposizione del Fondo di fondi sono investite tramite uno o più intermediari finanziari ed agiscono attraverso strumenti di prestito, equity e quasi-equity nonché strumenti equivalenti. Nello specifico, questo progetto ha beneficiato di investimenti di risk financing sotto forma di equity.

Impatto sul territorio
La proposta progettuale è caratterizzata da una forte innovazione che si concretizzerà nel passaggio di livello di maturità tecnologica (TRL) da TRL5 a TRL8 permettendo a Roboze, beneficiario del finanziamento, di sviluppare e completare la propria linea di stampanti 3D da proporre sui mercati internazionali più promettenti e competitivi, a partire dagli Stati Uniti.​ Al termine del Piano industriale 2018-2022, Roboze prevede di passare dagli attuali 18 ad oltre 100 dipendenti


05/06/2019
torna all'inizio del contenuto