Seguici su

Esplora contenuti correlati

Avviso Attrazione e mobilità dei ricercatori

Il Programma Operativo Nazionale (PON) Ricerca e Innovazione 2014-2020 prevede, nell'ambito dell'Asse I "Capitale umano" e nel rispetto della Strategia Nazionale di Specializzazione Intelligente 2014-2020 (SNSI), azioni volte a favorire la mobilità e l'attrazione di ricercatori in ambito universitario.
L'avviso, pubblicato con D.D. 27 febbraio 2018, n. 407, prevede un finanziamento di 110 milioni di euro e due linee di intervento:

  1. Linea 1 - Mobilità dei ricercatori: sostegno alla contrattualizzazione, come ricercatori a tempo determinato con durata del contratto pari a 36 mesi, di giovani dottori di ricerca, con titolo conseguito da non più di quattro anni, da indirizzare alla mobilità internazionale (con un periodo da 6 a 15 mesi da trascorrere all'estero);
  2. Linea 2 - Attrazione dei ricercatori: sostegno alla contrattualizzazione, come ricercatori a tempo determinato con durata del contratto pari a 36 mesi, di giovani dottori di ricerca, attualmente operanti fuori dalle regioni obiettivo del PON 2014-2020, con titolo conseguito da non più di otto anni, e che abbiano già conseguito un'esperienza almeno biennale presso altri atenei/enti di ricerca/imprese, con sede operativa all'estero, anche riferita alla gestione di procedure amministrative connesse con la partecipazione a programmi e/o progetti a carattere internazionale e su base competitiva.

Le proposte potranno essere presentate dagli atenei statali e non statali aventi sede nelle regioni in ritardo di sviluppo (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia) o nelle regioni in transizione (Abruzzo, Molise, Sardegna). Potranno essere presentate una o più proposte, ciascuna riferita a una o più sedi operative nel rispetto della propria organizzazione (dipartimento, istituto, laboratorio).

Le domande dovranno essere presentate esclusivamente tramite il format reso disponibile sulla piattaforma CINECA all'indirizzo https://aim.cineca.it,a partire dalle ore 15.00 del 23 aprile 2018 fino alle ore 15.00 del 31 maggio 2018.

Ogni proposta dovrà illustrare un Piano Operativo per le attività di attrazione e mobilità , evidenziando la coerenza di tali attività con la SNSI e la dotazione aggiuntiva di ricercatori a tempo determinato necessaria per il migliore sviluppo delle attività stesse.
La gestione finanziaria sarà basata sulle Unità di Costo Standard (UCS), semplificando ogni adempimento burocratico a carico degli atenei.

Le proposte saranno sottoposte alla valutazione collegiale da parte di un Comitato di Selezione (CdS), tenendo conto di criteri riferiti alla validità scientifica della proposta (innovatività, originalità e interdisciplinarietà del Piano), alla congruità del profilo e del numero dei ricercatori previsti, alla coerenza dei contenuti del Piano con la SNSI, alla potenzialità di avvio e/o di sviluppo di collaborazioni con istituzioni scientifiche pubbliche e private, e imprese nazionali o internazionali e, infine, alla capacità di sostenere e sviluppare il Piano presentato (fattibilità tecnica e organizzativa).

Risorse e approfondimenti

  • Avviso Attrazione e mobilità dei ricercatori - 28/02/2018
    Decreto Direttoriale 27 febbraio 2018, n. 407

    PDF

  • Disciplinare di attuazione - 28/02/2018

    PDF


28/02/2018
torna all'inizio del contenuto