Seguici su

Esplora contenuti correlati

16/01/2019

Attrazione e mobilità dei ricercatori: finanziate 326 proposte delle Università

Pubblicata la graduatoria dell’avviso n. 407/2018.

L'immagine raffigura due persone che stanno lavorando insieme attorno a un tavolo


È stata approvata la graduatoria delle proposte presentate dalle Università nell’ambito dell’avviso AIM – Attrazione e mobilità internazionale dei ricercatori  a valere sul PON Ricerca e Innovazione 2014/2020 - Asse I "Investimenti in capitale umano" .

Sono 326 le proposte delle Università ammesse a finanziamento per un importo totale di circa 88.500 milioni di euro a seguito della Decisione C (2018) 8840 del 12 dicembre 2018 della Commissione europea che ha approvato la nuova versione del PON Ricerca e Innovazione 2014-2020 e riprogrammato le risorse Fondo Sociale Europeo (FSE).

L’avviso, pubblicato con D.D. 27 febbraio 2018, n. 407, prevede azioni volte a favorire la mobilità e l'attrazione di ricercatori in ambito universitario, nel rispetto della Strategia Nazionale di Specializzazione Intelligente 2014-2020 (SNSI). Sono previste due linee di intervento:

  1. Linea 1 - Mobilità dei ricercatori: sostegno alla contrattualizzazione, come ricercatori a tempo determinato con durata del contratto pari a 36 mesi, di giovani dottori di ricerca, con titolo conseguito da non più di quattro anni, da indirizzare alla mobilità internazionale (con un periodo da 6 a 15 mesi da trascorrere all'estero);
  2. Linea 2 - Attrazione dei ricercatori: sostegno alla contrattualizzazione, come ricercatori a tempo determinato con durata del contratto pari a 36 mesi, di giovani dottori di ricerca, attualmente operanti fuori dalle regioni obiettivo del PON Ricerca e Innovazione, con titolo conseguito da non più di otto anni, e che abbiano già conseguito un'esperienza almeno biennale presso altri atenei/enti di ricerca/imprese, con sede operativa all'estero, anche riferita alla gestione di procedure amministrative connesse con la partecipazione a programmi e/o progetti a carattere internazionale e su base competitiva.

Tutte le proposte, presentate dagli atenei statali e non statali aventi sede nelle regioni target del Programma,  sono state sottoposte alla valutazione collegiale da parte di un Comitato di Selezione (CdS) composto da esperti individuati dal Comitato Nazionale dei Garanti per la Ricerca (CNGR) nell’ambito degli iscritti all’albo di esperti scientifici del MIUR.
Ogni proposta prevede un Piano Operativo per le attività di attrazione e mobilità, che evidenzia la coerenza di tali attività con la SNSI e la dotazione aggiuntiva di ricercatori a tempo determinato necessaria per il migliore sviluppo delle attività stesse.
La gestione finanziaria sarà basata sulle Unità di Costo Standard (UCS), semplificando ogni adempimento burocratico a carico degli atenei.

Risorse e approfondimenti

  • Graduatoria Avviso AIM - Attrazione e mobilità internazionale - 21/12/2018
    Decreto Direttoriale 21 dicembre 2018, n. 3407

    PDF

  • Allegato A - Graduatoria finale - 21/12/2018

    PDF

  • Allegato B - Proposte ammesse a finanziamento - 21/12/2018

    PDF

torna all'inizio del contenuto