Seguici su

Esplora contenuti correlati

15/03/2019

Infrastrutture di ricerca: online la graduatoria delle proposte progettuali

Sono 18 le infrastrutture di ricerca che saranno potenziate dal Pon Ricerca e Innovazione 14-20.

L'immagine raffigura sullo sfondo il panorama di una città con in primo piano dei simboli che rappresentano le infrastrutture di ricerca

È online la graduatoria finale relativa all’Avviso per la concessione di finanziamenti finalizzati al potenziamento di infrastrutture di ricerca, a valere sul Programma Operativo Nazionale Ricerca e Innovazione. L’avviso, emanato con Decreto Direttoriale 28 febbraio 2018, n. 424, dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca (MIUR), prevede uno stanziamento pari a 285 milioni di euro per il finanziamento di progetti finalizzati al potenziamento delle infrastrutture di ricerca individuate dal MIUR come prioritarie nel PNIR 2014-2020 e ammissibili per l'accesso ai fondi del PON Ricerca e Innovazione. Si tratta di infrastrutture di ricerca funzionali all'implementazione di progetti che risultino rispondenti ad uno o più ambiti ESFRI (European Strategy Forum on Research Infrastructures) e che risultino, altresì, di notevole impatto sulle traiettorie della  Strategia Nazionale di Specializzazione Intelligente, con la capacità di garantire l'autosostentamento nel medio e lungo termine ed attivare interventi nelle regioni meno sviluppate o in transizione target del Programma.

In particolare, con la graduatoria sono state approvate le proposte progettuali relative a 18 infrastrutture di ricerca individuate dal MIUR che verranno potenziate con il finanziamento di 1.007 beni relativi a strumentazione scientifica. Saranno a disposizione di Enti di ricerca e Università risorse per un importo totale di 285.051.754,98 euro.

La valutazione delle proposte progettuali è stata effettuata da una Commissione nominata dal MIUR e composta da 7 membri individuati dal Comitato Nazionale dei garanti della ricerca (CNGR) tra soggetti, italiani e/o stranieri, con comprovata professionalità in materia di infrastrutture di ricerca nell'ambito di un apposito elenco ministeriale o dell'albo di esperti gestito dalla Commissione europea. Dalla pubblicazione dell’Avviso all’approvazione della graduatoria finale è intercorso poco più di un anno.

Risorse e approfondimenti

  • Graduatoria Avviso Infrastrutture di ricerca - 15/03/2019
    Decreto Direttoriale 14 marzo 2019, n. 461

    PDF

torna all'inizio del contenuto