Seguici su

Esplora contenuti correlati

27/11/2020

visualizza su facebook visualizza su twitter visualizza su twitter


PON Ricerca e Innovazione 2014-2020, al centro dell’evento annuale le politiche del MUR per il rilancio del Paese

L’evento si terrà il 2 dicembre dalle 16.30 alle 18.30 e sarà completamente online REGISTRATI ALL'EVENTO

L'immagine raffigura la locandina dell'evento annuale 2020 del PON Ricerca e Innovazione


Nell’anno segnato dal coronavirus, il Programma Operativo Nazionale Ricerca e Innovazione 2014-2020 ha deciso di dedicare l’evento annuale al contributo fondamentale che la ricerca e l’innovazione possono offrire per il rilancio del Paese.
L’evento si svolgerà il 2 dicembre 2020, dalle ore 16.30 alle ore 18.30 e, come previsto dalle attuali restrizioni legate alla pandemia, sarà esclusivamente online. Attraverso l’utilizzo di una piattaforma di live streaming, l’evento avrà un’ampia diffusione e potrà essere seguito dal grande pubblico previa registrazione al link www.eventoannualeponricerca-mur.it.

Partendo da una visione prospettica sui nuovi strumenti a disposizione della ricerca e le nuove risorse dedicate all’emergenza sanitaria, l’evento si focalizzerà sulle azioni messe in campo dal Programma, sottolineando il ruolo sempre più centrale dell’utilizzo dei fondi europei per il rilancio dell’economia del Paese e, più in generale, per affrontare le nuove sfide generate dal COVID-19.
Ad aprire i lavori sarà il Ministro dell'Università e della Ricerca Gaetano Manfredi, cui seguiranno l’intervento dell'Autorità di gestione del PON Ricerca e Innovazione 2014-2020, Antonio Di Donato, e i saluti dei rappresentanti della Commissione europea, Jan Mikolaj Dzieciolowski della Direzione Generale della Politica regionale e urbana e Luciano Conte della Direzione Generale Occupazione, affari sociali e inclusione.

La prima sessione dell’evento sarà dedicata agli indirizzi delle politiche della ricerca di fronte alle nuove sfide. Interverranno Antonio Di Donato, AdG del PON Ricerca e Innovazione e Filippo de Rossi della Segreteria tecnica del Ministro Manfredi. A seguire Gianluigi Consoli farà il punto sull’avanzamento degli avvisi “Ricerca industriale e sviluppo sperimentale nelle 12 aree di specializzazione intelligente”, “Dottorati innovativi con caratterizzazione industriale” e “Potenziamento delle infrastrutture di ricerca”, con un focus sulle infrastrutture di ricerca strategiche per il Paese e sul nuovo PNIR (Programma Nazionale per le Infrastrutture di Ricerca). Seguirà l’intervento di Nando Minnella, Direttore Generale dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, una delle Infrastrutture di Ricerca beneficiaria del Programma, che racconterà l’esperienza del progetto FARO2030, finanziato dal PON Ricerca e Innovazione.

Al centro della seconda sessione saranno gli interventi messi in atto dal Programma per l’innovazione nella ricerca sanitaria. Protagonisti della sessione saranno i rappresentanti di imprese e università coinvolte in progetti innovativi sostenuti dal PON Ricerca e Innovazione: si parlerà di diagnostica mini-invasiva, con un progetto di dottorato innovativo dell'Università del Salento e di una nuova piattaforma di servizi di telemedicina che sarà sviluppata nell'ambito di un progetto che coinvolge la società STMicroelectronics. Seguirà un focus sul Fondo Ricerca e Innovazione, in cui saranno illustrati i numeri dello strumento finanziario e si entrerà nel merito di un progetto della società Gelesis, finanziato dal Programma, che prevede interessanti applicazioni di un idrogel super-assorbente per il trattamento dei disturbi del sistema gastrointestinale.

Infine, l’ultima parte dell’evento illustrerà i primi risultati ottenuti dall'avviso StudioSì, lo strumento finanziario del PON Ricerca e Innovazione a sostegno del capitale umano. Attraverso gli interventi di rappresentanti della Conferenza dei Rettori delle Università italiane, della Banca Europea per gli Investimenti, che gestisce il fondo StudioSì, delle banche intermediarie e degli studenti che hanno già ottenuto il finanziamento, si parlerà dell’impatto che StudioSì sta avendo sul mondo delle Università, migliorando le opportunità formative e professionali degli studenti nelle regioni del Mezzogiorno.

Per informazioni: eventoannuale.ponricerca@miur.it 

Invito

Programma

torna all'inizio del contenuto