Seguici su

Esplora contenuti correlati

07/06/2021

visualizza su facebook visualizza su twitter visualizza su twitter


Conferenza sul futuro dell’Europa, il 10 giugno un evento organizzato dall’Agenzia per la Coesione Territoriale in collaborazione con il PON Ricerca e Innovazione 2014-2020

Al centro l’esperienza dei Dottorati innovativi con caratterizzazione industriale. Evento online: http://bit.ly/CDE10-06-21

Locandina evento 10 giugno 2021


 “Formazione, Innovazione e Lavoro: un incontro indispensabile - Il futuro dell’Europa comincia da qui” è il titolo dell’evento online che si svolgerà il 10 giugno 2021, dalle ore 11 alle 13, organizzato dal Centro di Documentazione Europea dell’Agenzia per la Coesione Territoriale, in collaborazione con il PON Ricerca e Innovazione 2014-2020.
L’incontro si terrà nell’ambito della Conferenza sul futuro dell’Europa, l’iniziativa di consultazione pubblica promossa da Parlamento, Consiglio e Commissione europea, per incoraggiare la partecipazione dei cittadini al progetto europeo. La Conferenza prevede una serie di eventi, sia fisici che online, e mette a disposizione di tutti una piattaforma interattiva e multilingue che rappresenta un luogo “aperto” in cui i cittadini dei Paesi UE hanno modo di esprimersi e dare il proprio contributo su diverse tematiche fondamentali per il futuro del processo di integrazione europea.

L’evento del 10 giugno si aprirà con i saluti istituzionali di Paolo Esposito, Direttore dell’Agenzia per la Coesione Territoriale, Antonio Di Donato, Autorità di gestione del PON Ricerca e Innovazione 2014-2020 e Luca Perego, Capo Unità della Direzione Generale Educazione, Gioventù, Sport della Commissione europea.
Seguiranno gli interventi di Francesca Galli, dirigente della Direzione Generale della Ricerca del Ministero dell’Università e della Ricerca (MUR), e Alessio Cavicchi, esperto esterno del MUR che illustreranno l’esperienza dei “Dottorati Innovativi con  caratterizzazione industriale”, misura, nuova nel panorama nazionale, attivata dal PON Ricerca e Innovazione 2014-2020 nell’ambito dell’Asse I dedicato agli Investimenti in Capitale umano.

L’esperienza dei Dottorati Innovativi con caratterizzazione industriale punta a valorizzare le risorse umane che operano nel mondo della ricerca, rafforzando il sistema dell’alta formazione e della specializzazione post laurea di livello dottorale in coerenza con i fabbisogni del sistema produttivo nazionale e in linea con le traiettorie di sviluppo identificate dalla Strategia Nazionale di Specializzazione Intelligente. Fin dalla prima edizione, partita nell’anno accademico 2016-2017, l’iniziativa ha sperimentato una nuova modalità di collaborazione tra il mondo accademico e quello imprenditoriale che si è dimostrata di grande successo e ha permesso ai dottorandi di entrare in contatto con le dinamiche aziendali e di qualificare e connotare, in senso industriale, i propri percorsi di ricerca. L’avviso è alla sua quinta edizione e ad oggi risultano attivate oltre 1000 borse di dottorato per un finanziamento complessivo di circa 90 milioni di euro; sono state coinvolte 24 università italiane, con sede nelle regioni interessate dal Programma, oltre 600 imprese e 650 enti di ricerca stranieri. Diversi dottorati hanno già terminato il loro percorso e in alcuni casi si sono aperte importanti prospettive di crescita professionale nell’ambito delle stesse aziende che hanno partecipato all’iniziativa e che hanno deciso di puntare sullo sviluppo di nuove competenze.

All’evento parteciperanno 2 dottori di ricerca, Marina Zingaro dell’Università di Bari e Raffaella Catalano dell’Università di Catanzaro, e Maria Rita Citeroni, PhD Student, dell’Università di Teramo, tutte coinvolte nell’iniziativa del PON Ricerca e Innovazione 2014-2020. Con le loro testimonianze dirette, racconteranno il valore aggiunto che quest’esperienza ha conferito al loro percorso di formazione sia in termini di risultati scientifici sia di rapporti e collaborazioni con il mondo del lavoro.
L’incontro proseguirà con gli interventi di Isa Maggi, coordinatrice degli Stati generali delle donne, Chiara Davalli dell’European Business Innovation Centre Network e rappresentanti del mondo imprenditoriale giovanile e femminile.
L’evento sarà moderato dalla giornalista Rai Radio 1 Arianna Voto e si potrà seguire sul canale YouTube dell’Agenzia per la Coesione territoriale, collegandosi al link http://bit.ly/CDE10-06-21.

Risorse e approfondimenti

  • Programma evento Conferenza sul futuro dell'Europa 10 giugno 2021 - 07/06/2021

    PDF

torna all'inizio del contenuto